Ecco cosa accade se l’Hyperloop si blocca

Il progetto di Elon Musk per il sistema di trasporto pressurizzato “Hyperloop” tra San Francisco e Los Angeles, comprende una contingenza nel caso in cui ci sia un crash.

Musk non usa la parola “crash” in particolare, ma c’è tutta una sezione dedicata alla sicurezza, depressurizzazione e integrità strutturale.

Gli schemi evidenziano il fatto che i passeggeri indossino le cinture di sicurezza. C’è solo un motivo per indossare una cintura di sicurezza, ovviamente – se si blocca.

Musk inizia col dire che il sistema sarà probabilmente più sicuro di altri mezzi di trasporto:

Il sistema è immune a vento, ghiaccio, nebbia e pioggia. Il sistema di propulsione è integrato nel tubo e può accelerare la capsula solo a velocità che sono sicure in ciascuna sezione. Con il controllo dell’errore umano ed il clima imprevedibile rimosso dal sistema, molti pochi problemi di sicurezza rimangono.

In molti casi Hyperloop è intrinsecamente più sicuro di aeroplani, treni o automobili.

Ma in caso di incidente grave, i passeggeri possono perdere ossigeno – sono all’interno di un tubo sigillato, dopo tutto. Le maschere ad ossigeno sarebbero impiegate in questo modo:

Nel caso di una depressurizzazione più significativa, le maschere di ossigeno sarebbero impiegate come negli aeroplani. Una volta che la capsula raggiunge la destinazione in modo sicuro viene rimossa dal servizio. La sicurezza della fornitura d’aria a bordo in Hyperloop sarebbe molto simile a quella di un velivolo, e può trarre vantaggio da decenni di sviluppo di sistemi simili.

Le capsule passeggeri – che transitano attraverso i tubi, spinte davanti a una colonna di aria pressurizzata – corrono a motore spento per gran parte del loro viaggio, ed hanno i freni di emergenza e le ruote guidate dal motore nel caso si blocchino o debbano evitare di colpire una macchina Hyperloop incagliata:

Nel caso improbabile di una depressurizzazione delle capsule su larga scala, le altre capsule del tubo inizierebbero automaticamente la frenatura di emergenza, mentre il tubo Hyperloop subirebbe un rapido ripristino della pressurizzazione in tutta la sua lunghezza.

Una volta che tutte le capsule dietro la capsula incagliata siano state condotte senza rischi fuori dal sistema, queste si autotrasporterebbero al sicuro usando un piccolo motore a bordo che dà potenza alle ruote. Nella peggiore delle ipotesi, tutte le capsule sarebbero dotate di una riserva di alimentazione di aria abbastanza grande da garantire la sicurezza di tutti i passeggeri.

Leggi tutta la progettazione di Hyperloop di Musk qui.

Share this post

No comments

Add yours